Vai al contenuto
  • 2 min read

Ary Music è uscito il nuovo singolo “Cancellarti”

Torna la giovanissima cantautrice Ary Music con un nuovo singolo, “Cancellarti”, in programmazione radio e disponibile in tutti gli store digitali.

La crescita artistica di Ary l’ha portata a realizzare, presso gli studi della sua etichetta discografica SanLucaSound di Manuel Auteri, un brano più riflessivo, nello stesso tempo più maturo, prodotto insieme a Renato Droghetti è scritto insieme al compositore e cantautore Marco Baroni, compositore di moltissimi successi di Nek.

Ary Music nel brano parla di una storia conclusa con un primo amore e della difficoltà di relazionarsi con gli altri durante un periodo di difficoltà. Può essere uno spunto di riflessione per gli ascoltatori, proprio il punto di vista di una giovane ragazza che vuole essere d’essere per le sue coetanee.

Dice: “Con leggerezza e disinvoltura si può raccontare un momento non facile da oltrepassare, soprattutto in giovane età”.

Biografia Ary Music

Ary Music, nasce a Viterbo il 10-1-2008, appassionata di canto dall’età di quattro anni, si esibisce per la prima volta a 7 davanti ad un pubblico ed iniziando così una serie di ospitate nelle varie piazze e locali in Italia. Nel 2017 partecipa a Sanremo Junior Emila Romagna dove si esibisce nel 2018 al famoso teatro Ariston. Sempre al Teatro Ariston ad aprile 2018 partecipa a Sanremo Gef.

A febbraio 2018 esce il suo primo cd di inediti. Nel 2019 è vincitrice di “Emozioni live” con un suo brano inedito.

Dal 2018 ha aperto diversi concerti di artisti noti tra cui Povia, Paolo Meneguzzi, Bianca Atzei, Sal

Da Vinci, Moreno e altri.

Nel 2020 Inizia la collaborazione con la casa discografica bolognese SanLucaSound e con

Manuel Auteri e Renato Droghetti inizia un nuovo percorso di nuove produzioni.

nv-author-image

allmusicnews

Condividi questo articolo!

Vuoi entrare in un circuito di distribuzione e diffusione, in modo semplice e veloce?

promo emergenti

Il progetto ha la mission di incentivare la creatività, sviluppando una rete indipendente, alternativa al mainstream, che permetta agli artisti di avere visibilità, guadagni e sbocchi che rendano la loro attività artistica sostenibile. E’ ispirato alla filosofia Punk del DIY (Do It Yourself), dove l’unione di fanzine, giornalisti, promoter, manager, etichette discografiche, locali fuori dal circuito delle Major, creò un filone con un suo pubblico ed una sua identità.