Apnea è il nuovo brano di Neemo

apnea

Apnea parla della persona da cui è stata ispirata. Parla del poco controllo che abbiamo su noi stessi e in come ci relazioniamo con gli altri. Trattenere il respiro è equiparato a trattenere la nostra personalità per paure di non essere compresi, o per il semplice fatto che, talvolta, non si sta bene, e si vorrebbe urlare, essere liberi di esprimere il proprio dolore. Ma nel mondo in cui viviamo, tirare fuori tanta “verità”. E sbatterla in faccia al prossimo, non è ritenuto normale. E’ un monito a me stesso per tutte quelle volte in cui ho preferito correre via e scegliere la via più facile rispetto ai problemi, una dedica alla persona che mi ha insegnato che essere veri, senza nascondere i propri tormenti, non è sbagliato. Per vivere, bisogna respirare, è cosi semplice, ma per certi versi molto complesso.

Il volto di Neemo è svelato perché non c’è più nulla da nascondere, vivo in una realtà nuova dove lasciarmi guardare diventa ogni giorno piu’ normale,  e allo stesso tempo una necessità. Se è vero che non avere una identità permette al pubblico di aprirsi con me, è anche vero che lascia in sospeso una importante questione, sono un essere umano, fatto di carne e sentimenti, di momenti belli e brutti, di delusioni e felicità, come tutti gli altri, resterò Neemo, ma non saro’ piu’ nessuno.

apnea

Open in Spotify

Testo Apnea

E Pensare un po’ mi fa
quanto la felicità
sia un infuso di confronti e apprendimento
come quandoho preso i mai
i cambiamenti che ho promesso
e li ho lasciati ad asciugare controvento

e stai provando
a respirare
come non facesse male

sei vera

ma costretta a sussurrare
come se fossi in apnea

apnea
apnea
apnea

da piccolo è vero che è strano
sognare la cruna di un ago
vederlo cadere tra i fili di un capo
che forse ti avevo prestato
ma tu non mi tocchi
a malapena mi guardi
una volpe dagli occhi di specchio
impegnata a cercare il riflesso degli altri
e non capisco se voglio
andare a letto davvero
chissà chi guarda la notte
dormire l’uomo nero
ci vedremo a meà strada
tra due mondi quando tu
vorrai darmi un po di ossigeno
è difficile ma tu
stai provando
a respirare
come non facesse male

sei vera

ma costretta a sussurrare
come se fossi in apnea

apnea
apnea
apnea
poserai
i sopratacchi sull’asfalto
di una strada che non sai
me ne andrò
correndo
per non perdermi nei lacci
mi sono affidato al velcro
apnea
apnea
apnea

come se fossi in apnea


Neemo nasce dall’esigenza di esprimere amore, talmente tanto amore da sentirsi soli senza. Un progetto ispirato e nato dall’amore, che parla di amore.

Neemo è la parte di Massimo prima che l’amore gli fosse portato via. È cristallizzato in un momento del tempo in cui tutto va bene, non si sente solo e si sente amato.

NeemoDa qui l’idea di manifestare Neemo come un ricordo caldo e accogliente come un abbraccio, con un elemento di disturbo, che faccia sentire la malinconia e la tristezza presenti.

IL PRINCIPE AZZURRO

Neemo è il principe azzurro per antonomasia, è romantico, buono, sempre lì pronto a correre per salvarti da qualunque problema. Il cartongesso risolve molti problemi dal punto di vista esteriore, ma all’interno è vuoto. Neemo se vogliamo è peggio, pieno di problemi che non gli permettono di essere felice, di vivere un amore sano.

L’OSSESSIONE

Avere paura di essere soli, può portare ad un attaccamento, che quando finisce, lascia strascichi incolmabili.
La vista non è più lucida, ciò che vedi è frutto della distorsione della realtà, o è ciò che provi?
I fantasmi del bel passato allontanano la visione di un futuro che potrebbe o no essere bello, ma di per sé potrebbe almeno essere.

Uso vuole che le ragazze siano alla continua ricerca di un principe azzurro.

Nel caso in questione, il principe azzurro ha paura di restare solo, e considera ogni ragazza come suo modo per salvarsi.

L’amore è la bolla temporale in cui viviamo finché non esplode e ci fa cadere al suolo.

Questo è Neemo, parte di Massimo, più scura e incastrata nel profondo, l’idea è di raccontarlo in immagini e musica.

IL volto è presentato tramite un nudo che richiama in se la nascita, gli albori della vita, la semolicità con cui tutti veniamo al mondo. Successivamente segue un ritratto  dai tratti fiabeschi che porta in luce l’immaginario descritto in precedenza, un principe danneggiato.

Il contenuto video precedente alle immaigni di apnea presenta cio’ che era, è e ha rotto l’equilibrio in neemo, portando in luce la sensibilità e la personalità dell’ artista, scoprendolo di fronte al pubblico in un atto comune a tutti, quello di piangere, troppo spesso nascosto.

Segui Neemo su Instagram

Potrebbero interessarti anche...

SERVICES · AUTO · MARTINS