Vai al contenuto

Così scappi da te è il nuovo brano

Dopo il singolo dal sapore letterario Malbene, uscito a fine 2021, il cantautore e professore romano Angelo Iannelli inaugura il proprio 2022 con questo nuovo brano intitolato Così scappi da te, in uscita venerdì 8 aprile.

Scritto dall’artista nel lontano 2010 e registrato soltanto dodici anni dopo, quando interiormente si è fatta forte l’esigenza di pubblicarlo, il pezzo è stato prodotto dai fratelli Alessandro e Francesco Cosentino, noti per i loro lavori con Ariete e Franco126 fra gli altri. Si tratta di un brano che partendo dall’indie pop richiama la canzone d’autore italiana, una ballad struggente e malinconica interamente suonata al pianoforte, della durata di cinque minuti tondi e senza un ritornello: una sorta di flusso di coscienza dell’autore, libero dagli schemi della canzone commerciale, dedicato a un amore fuggevole e con notevoli immagini e spunti di riflessione sul significato dei sentimenti e della vita vissuta.

Ascolta Così scappi da te di Angelo Iannelli

BIO

Angelo Iannelli è un cantautore, scrittore, attore e sceneggiatore. Oltre all’attività artistica e nello spettacolo, è professore di lettere in una scuola superiore statale di Roma e docente di cinema, teatro e recitazione. Ha scritto il testo Dalla notte del mito all’Eneide nei luoghi e nei tempi di Virgilio, adattamento teatrale dell’Eneide rappresentato a Palinuro nell’ambito del Festival della Natura, da lui interpretato insieme a Michele Placido, Corinne Clery, Alessandro Haber e Katia Ricciarelli.

È autore di numerosi articoli scientifici nel campo dell’estetica, delle interrelazioni tra letteratura, cinema, teatro e psicoanalisi – nonché tra arte, letteratura e psichiatria, società e storia – delle teorie del dispositivo cinematografico e dello spettatore, degli studi di genere, della letteratura contemporanea e della pratica teatrale. È autore del documentario Intervista a Carlo Merlo, il maestro delle star, in cui sono approfonditi i più importanti metodi contemporanei di recitazione, e di diversi cortometraggi indipendenti.

Ha scritto il saggio scientifico L’Io diviso. Dai medici-filosofi alla letteratura, al teatro e al cinema del Novecento (2013), edito da Aracne editrice, e il romanzo Bar Binario (Aracne, 2016), dal quale ha tratto una sceneggiatura cinematografica e un dramma teatrale.   All’attività di scrittura ha da sempre affiancato la recitazione: ha partecipato come attore a film, spettacoli teatrali e serie TV (Un medico in famiglia, Sangue caldo, Ris Roma 3, Il peccato e la vergogna 2, Benvenuti a tavola, Squadra antimafia 5, Furore, L’onore e il rispetto 4).

Nel maggio del 2016 è uscito il suo primo album Il cannocchiale (Ed. Hydra Music), seguito dalla compilation Musica italiana (brani di Iannelli, Califano e Minghi, tra gli altri) e dal singolo Paolo a Francesca. Nel 2017 è uscito il singolo Conserva i sogni, nel 2018 Milena, nel 2019 Il bambino di Aleppo, nel 2020 Comico dell’arte, GPB, DAG, nel 2021 Poema vocale e Malbene.

Ha collaborato con diversi artisti, tra cui Alessandro Canini (produttore di Venditti), Riccardo Corso (Simone Cristicchi), Alessandro e Francesco Cosentino (Ariete, Franco 126), e si è esibito live con artisti come Sergio Cammariere, Edoardo Vianello e gli Audio 2. Di Iannelli hanno parlato, attraverso recensioni, interviste, live in diretta e brani in rotazione: RAI Isoradio, RAI Sport radio, TGCOM24, Mediaset Play, Radio Lattemiele, Il giornale, La Repubblica, Il messaggero, Leggo, TGR Lazio e diverse altre testate. Così scappi da te è il suo nuovo singolo.

ANGELO IANNELLI

Instagram  |  Spotify  |  YouTube  |  Facebook