“Adesso” di Maurizio Pirovano

“adesso” di maurizio pirovano

“Adesso” è il titolo del sesto lavoro discografico del cantautore rock Maurizio Pirovano. Con questo album, l’artista compie un passo in avanti verso la creazione di un sound sempre più personale, trattando tematiche importanti e utilizzando ottime melodie. Un album decisamente interessante che vedremo ora traccia per traccia.

“Nell’anno del signore” è una opener perfetta. Un brano diretto, d’impatto, senza troppi fronzoli e con un messaggio importante, non si poteva chiedere una partenza migliore. I ritmi rimangono sempre abbastanza up-tempo con “Adesso”, anche se qui siamo di fronte ad un pezzo un po’ più melodico e radiofriendly che risulta comunque vincente, molto bella l’idea del solo di tastiera al posto del classico assolo di chitarra. “Lentamente ti avvicini”, il terzo brano di questo album, inizia con un bellissimo intro chitarra acustica e voce ma cresce molto velocemente ed esplode praticamente subito. Una canzone di puro rock melodico senza tante perdite di tempo e con tantissimi hooks che entrano subito in testa. Segue la malinconica “un istante”, di stampo più moderno ma pur sempre rock, confezionata perfettamente con un grande ritornello. Superiamo la metà di questo disco con le chitarre acustiche di “Per sempre”, una ballad autobiografica molto profonda e sentita, emozionante. I ritmi tornano a farsi più movimentati con “Capita a volte che”, un brano che ricorda il sound dei Bon Jovi post 2000, anche questo molto diretto e con un potenziale radiofonico notevole. Siamo giunti quasi alla fine del nostro ascolto quando partono le prime note di tastiera di “Facciamo la pace”, la vera e propria ballata del disco, dove lo stile da cantautore si fonde perfettamente con l’AOR in un lento rock da ascoltare più volte. “Non ci sono più” è la chiusura perfetta di “Adesso”, dove sonorità più leggere e melodiche si uniscono perfettamente al ritornello più veloce e diretto. 

“Adesso” è un album che difficilmente trova suoi simili nel mercato italiano in lingua madre. Parliamo di un disco in cui il rock è sempre presente, così come la melodia e i testi mai banali. Solitamente il rock nel nostro paese è costellato da stereotipi e luoghi comuni ma Maurizio Pirovano li sfata tutti, regalandoci un album di rock melodico davvero originale e vincente.

Thomas Libero

 

Potrebbero interessarti anche...