lowave

LOWAVE ci racconta com'è nato l'ultimo singolo FESTA

Frutto di una collaborazione nata su TikTok, "Festa" è il nuovo singolo firmato dal giovane artista monzese Lowave, in compagnia di Steva. Un brano sulle sensazioni che lascia la fine di una festa, appunto, piena di amore, dolcezza ma anche malinconia. Gli abbiamo rivolto qualche domanda.

Ciao, ci racconti come nasce il tuo nuovo singolo, “Festa”?

Questo singolo nasce da un semplicissimo giro di accordi sull’ukulele, che suonava sia felice sia malinconico. Da lì mi è venuta l’ispirazione di scrivere di quel momento dolce-amaro in cui la festa ormai è finita, è stato bellissimo, ti sei divertito, ti sei innamorato, ma ormai è finita, devi tornare a casa, forse non la rivedrai più, ma il ricordo resterà per sempre.

Ho postato un piccolo spezzone della prima bozza del brano su tiktok, e Steva ha capito perfettamente ciò di cui avevo scritto e mi ha chiesto se potesse unirsi al progetto, il resto è storia… 

Cosa vi ha motivato a esprimere l'amore a prima vista attraverso questa canzone?

In generale sono una persona a cui succede spesso di innamorarsi a prima vista, ad una festa, sul treno, per strada, quindi so bene cosa si prova. È una sensazione bellissima e al contempo un po’ triste, perché nel 99% dei casi inizia e finisce li, e rimani con l’amaro in bocca, ma un amaro buono.

È difficile da spiegare ma spero che “Festa” faccia passare proprio questo.

Vi è congeniale, come metodo di scrittura, il “flusso di coscienza” come in questa occasione?

Si, decisamente. Tutto quello che scrivo di solito è un miscuglio delle mie esperienze vissute e dei miei pensieri, il tutto cristallizzato attorno ad un elemento di ispirazione, in questo caso l’amore a prima vista ad una festa. Preferisco di gran lunga scrivere a flusso di coscienza piuttosto che un lungo storytelling o altro ancora, o meglio, mi viene molto più naturale.

  “FESTA” È IL NUOVO SINGOLO DI LOWAVE E STEVA

Ci sono particolari sfide che avete incontrato durante la produzione di questo singolo?

L’unica difficoltà che abbiamo avuto, a parte il coordinarci dato che io abito vicino a Monza, e Steva abita a Firenze, è stata la copertina. Più grafici non sono stati in grado di proporci nulla di concreto che potesse descrivere al meglio lo spirito della canzone, quindi alla fine (decisione dell’ultimo secondo) abbiamo scelto l’immagine di copertina tra alcune foto scattate durante un live in occasione del mio compleanno, è un po’ cruda, un po’ sfuocata, ma secondo me esprime ciò che io e Steva volevamo trasmettere meglio di qualsiasi grafica.

Che idee hai per il proseguimento della tua carriera?

Per ora la musica non è ciò con cui mi guadagno da vivere, ma mentirei se dicessi che non vorrei che lo fosse. Ho sempre fatto musica per hobby e non penso che smetter  mai, anche se il destino mi porterà a fare altro.

lowave

https://www.instagram.com/lowave

Roberto
Roberto

Ideatore e Fondatore di Diffusioni Musicali, collaboro con diverse realtà del settore musicale per promuovere con esse giovani artisti e musica emergente.