Hopeless Isolated System

Isolated system: “Hopeless” il rock come valvola di sfogo

In un mondo musicale come quello italiano il fenomeno del rock sembra ormai che non ottenga più quel fascino che attirava sui giovani di qualche decennio fa. Ma tra il pop commerciale e la trap, la fiamma della ribellione continua a bruciare grazie a realtà come gli Isolated System.

La band romagnolo/marchigiana vuole essere uno dei portavoce della grinta e del pogo che il rock ha sempre portato nel mondo della musica internazionale. La valvola di sfogo di questo genere musicale è la catarsi perfetta per sfogarsi della rabbia che si prova nel cuore quando il lavoro non funziona o non arriva, i sogni sembrano sempre più lontani dalla realtà e rimane soltanto cenere nelle mani.

L’album Hopeless parla proprio di questo, del continuo sperare in un futuro migliore anche quando tutto sembra difficile nel proprio cammino. Ma non bisogna mai arrendersi alle difficoltà e agli ostacoli seguendo quella luce che solamente il rock sa donare.

Image

Il progetto Isolated System nasce a Rimini a fine 2021. La loro musica ha il tentativo di ibridare diverse realtà musicali quali alternative rock, post punk e grunge e non temendo la sperimentazione.

Fanno il loro esordio live a fine 2023 in alcuni noti locali marchigiani di musica alternativa (Officina Amaranta, Circolo Mengaroni).

Lo scorso 10 gennaio è uscito il loro primo album autoprodotto intitolato Hopeless, già disponibile su tutte le piattaforme musicali e in copia fisica.

Le loro prossime esibizioni li vedranno impegnati a proporre live la loro nuova fatica: 15 marzo al bar Arno di Cattolica e il 30 dello stesso mese al Sidro di Savignano.

Attualmente stanno cercando un’etichetta che possa supportarli.