6 6

SCOPRIRE TUTTI GLI “STRATI” PER DIVENTARE PIÙ FORTE: L’EP D’ESORDIO DI GAZA DISPONIBILE DAL 16 FEBBRAIO

Sviscerare senza sosta i pensieri e i turbamenti più nascosti: è questo l’obiettivo di Gaza nel suo primo EP da solista, “STRATI”, disponibile su tutte le piattaforme digitali dal 16 febbraio. Sollevando uno ad uno gli strati del suo animo, con rime taglienti e un flow trascinante, mostrerà la sua grintosa essenza.

“Per me gli strati sono tutto ciò che compone una persona a livello interiore, emotivo, caratteriale;
insomma, l’essenza di ognuno di noi, in questo caso la mia.”


Partendo da un discorso autoreferenziale, l’artista punta a raggiungere il cuore di tutti attraverso rime scomode ma reali, racconti di vita vera, sofferenze celate e mai condivise col mondo esterno. In questo progetto, infatti, Gaza si mette a nudo e parla al più intimo sé stesso: Federico, facendosi da spalla e diventando lui stesso la forza che gli manca nei momenti più bui e che non trova all’esterno. L’intero disco è prodotto da Chryverde, a fianco del rapper dal giorno zero. Gli artisti hanno voluto dare un sound anni ‘80 all’intero progetto, vestendolo delle peculiarità sonore del periodo. Per Gaza era quella la vibe che nella sua mente corrispondeva perfettamente ai concetti che voleva esprimere a livello visivo e testuale. I cinque pezzi che compongono il progetto sono collegati l’uno all’altro con coerenza e continuità.


Scrutando tra le pieghe di “STRATI” il sentimento più forte captabile è quello di rivalsa. Il desiderio di farcela, di raggiungere gli obiettivi con determinazione e sudore è più forte di ogni sconfitta subita. Gaza si rialza sempre e non perde mai la speranza nel futuro, che vede già limpido davanti a sé. Sarà facendo i conti con le ferite del passato che troverà la forza per correre più veloce verso ciò che lo attende.

4 7

BIOGRAFIA

Federico Zagato, in arte Gaza, si scopre autore e interprete durante la pandemia, nel bosco dietro casa sua, sul Lago Maggiore. Il suo amore per la musica lo aveva portato a studiare batteria nella prima adolescenza, ma la sua vera indole viaggia su basi rap e rime veloci. Dalla fine del 2021 pubblica i primi tre singoli “Jeans (Incipit)”, “Antipasto”, “Roll One” (featuring Drevolution), tutti caratterizzati da una forte sperimentazione. Nel luglio del 2022 esce il suo primo album in collaborazione con Drevolution, “Too Rari To Be Happy” dal rap duro e autentico. Torna a fine 2023 con due travolgenti singoli da solista “Cocò&Mimì” e “Matrix”, facendoci ben sperare per la musica futura. Le ispirazioni di Gaza provengono dalla scena rap italiana, come Izi, Tedua e Rkomi. Buddhista e pugile sa quando è il momento giusto per attaccare. Con i piedi per terra e umiltà, è consapevole dei suoi mezzi e degli obiettivi che vuole raggiungere come artista. “Tutta la notte”, “LUNA” e “STRATI” sono i singoli che anticipano il suo primo EP solista “STRATI” in uscita il 16 febbraio 2024.