2

DEL DOMAN NON V’È CERTEZZA E ALLORA NOI GUARDIAMO IL “MARECHIARO”: IL NUOVO SINGOLO DI FLORA DISPONIBILE ORA

FLORA torna sulle scene con il suo nuovo, luminosissimo, singolo: “MARECHIARO”, disponibile su tutte le piattaforme digitali, un inno al godere del presente in cui stiamo vivendo. La cantautrice romana ha infatti deciso di comporre un pezzo che esprimesse una parte di sé che ha imparato a conoscere bene: quella positiva, spensierata, grata ed entusiasta delle piccole cose, prima fra tutte proprio il mare.

«Volevo scrivere un brano che si intitolasse “MARECHIARO”, anche se è una parola che nel testo non appare, perché è un termine che mi fa essere serena, mi dà l’idea di felicità, chiarezza, luminosità»

Marechiaro

Viviamo in un costante stato di incertezza. E allora quanto è importante saper godere dell’attimo effimero ma vero che ci viene concesso? Questa è la domanda che ci pone l’artista che, innamorata della vita e dell’amore, racchiude nella canzone l’importanza di sapersi ancora meravigliare di una cosa semplice, come guardare il mare con le persone che amiamo. Saper affrontare ogni istante con questa filosofia non è semplice, ci sarà quindi modo di scoprire con Flora anche una forte contrapposizione, più dolorosa.

Ma ora, questo sincero carpe diem e la capacità di apprezzare chi sa farci stare bene, si riflette indubbiamente anche sulla musica. Pur rimanendo centrali l’approccio cantautorale e il pianoforte, Flora inizia infatti ad inserire altri elementi, sperimentando con quelli sintetici, che rendono il brano più elettronico. Al basso e alla chitarra sentiamo Jacopo Pisu e Alberto Curti, «persone che mi sono sempre state vicine e che volevo avere
in questo brano anche perché si legano bene al concetto di serenità».

BIOGRAFIA

5

Flora è una musicista e cantautrice romana nata tra il suono del mare di Ostia e quello di un vecchio
pianoforte scordato. Cresciuta a pane e cantautorato, dopo la laurea in pianoforte, si trasferisce in Germania, dove prosegue i suoi studi con lo strumento a indirizzo jazz, e poi a Londra, dove consegue il Master in Songwriting all’Institute of Contemporary Music.

Tornata in Italia, nell’aprile del 2019, il suo progetto è pronto a prendere vita e lo fa con “Si vedono i fiori”, primo EP pubblicato per l’etichetta LDM, a cui segue la partecipazione a X Factor, dove si classifica tra le dodici proposte del team under donne. Nel 2020, in piena pandemia, inizia la collaborazione con i producer Paolo Zou e Benjamin Ventura, che porterà all’uscita di quattro singoli.

Dopo il trasferimento a Milano, l’incontro con il producer Francesco Pisapia coincide con una nuova fase di ricerca sonora e artistica per Flora: l’eco della tradizione cantautorale incontra le sonorità elettroniche in un connubio di elementi organici e sintetici in cui si respirano stili diversi accomunati da tinte pop e arricchiti da testi sinceri, che nascono dall’urgenza di raccontare le mille sfaccettature della propria identità multiforme, di parlare di meraviglia ed entusiasmo ma anche di malinconia e angoscia, espressione di smarrimento della sua generazione.