MEXØ, artista Italo-Messicano in radio con la sua musica

MEXØ, l’artista della Spezia originario del Messico, si è fatto conoscere nei mesi scorsi attraverso due diversi brani: Solo, un brano trap emozionale e Broken, un pezzo Reggaeton Urban che rispecchia molto le origini Latino-americane di Mexø.

Dopo il successo di questi due singoli, notati dai media nazionali e dalle radio italiane, l’artista, sempre sotto la direzione artistica di Jahcool per Trumen Records, è pronto a pubblicare il suo primo progetto ufficiale.

Lui stesso racconta:” Ho chiamato questo disco con un numero,262. Queste tre cifre non sono altro che il numero civico in cui abitano i miei genitori adottivi alla Spezia. Ho deciso di dedicare a loro il mio primo disco. Grazie a loro non sono cresciuto nella povertà in cui ci trovavamo io e i miei fratelli. Nessun bambino dovrebbe vivere quello che abbiamo vissuto noi. I nostri genitori, adottandoci, ci hanno tolto dalla strada viaggiando fino all’altra parte del mondo per salvarci e io penso che sia un gesto di grande umanità salvare la vita di persone che non si conoscono neanche, solo per il fatto di salvare delle vite. Questo disco è dedicato a loro che non mi hanno mai fatto mancare niente. Dentro al disco non troverete un brano dedicato a loro, dei riferimenti alla mia infanzia o temi legati all’essere un bambino adottato in Italia. In 262 la cosa più legata al mio background è la musicalità, molto vicina alle atmosfere latino-americane. Per il resto sono giovane e sto sperimentando. Questo disco volevo che fosse leggero e fruibile. Ballabile e spensierato. Nonostante questo, anche se può apparire sciocco, è dedicato a loro.

262 è totalmente prodotto da Hyde Beats ed è distribuito nelle più note piattaforme digitali. I tappeti sonori sono sostanzialmente urban con marcate sfumature reggaeton, trapeton e moltissime influenze latine. Emozioni come la tristezza, la felicità, la rabbia e la gioia si miscelano a tematiche tipiche di un ventenne di oggi che vive la movida, le amicizie e le donne nella piena semplicità e genuinità dei giovani di oggi. Fra malinconia, voglia di emergere, contraddizioni e paure.

Il disco, adatto all’estate e a un pubblico giovane, sarà seguito a luglio dal video clip del brano Yin Yan, diretto da Andrea Amarotto e ambientato a Torino.

 

Condividi l'articolo