Habitat Copertina

"Habitat" è il primo brano di Vienna

«Habitat» è il primo brano della cantautrice Vienna vincitrice del Puglia Sounds 2023.

Il singolo è in uscita venerdì 21 aprile per Bobo Records.

IL BRANO

Habitat” è un brano che parla di passato e consapevolezze, di famiglia e di contrasti, di amore e accettazione. Della paura del futuro e dell’incertezza e al contempo della sicurezza delle proprie radici. È la sensazione assillante di sentirsi fuori posto.

“Habitat” è il brano manifesto dell’album in arrivo: è un modo tangibile per fermare i ricordi in unico posto.

Habitat è un punto di arrivo, senza la pretesa di sentirsi risolti. È la ricerca di un proprio posto nel mondo fino alla consapevolezza di averlo sempre avuto. La scrittura diventa quel posto immaginario in cui è stato possibile creare la propria realtà.

La stanza, ovvero il luogo in cui l’artista si è sentita costretta a rifugiarsi, ma anche quello che più l’ha condotta verso il passato, è l’habitat naturale e fisico del brano stesso che, di nota in nota, si destreggia tra luoghi e affetti evocativi per Vienna: la montagna, sua nonna, il pianoforte scordato, la prima musica.

LE PAROLE DI VIENNA

“Non mi sono mai compresa. So che è cosa di molti e, infatti, non mi preoccupa più di tanto. Ho passato 23 anni della mia vita (gli unici che ho) cercando di scoprirmi e comprendermi tramite la scrittura. C’era, però, una cosa che fino ad ‘Habitat’ non ero ancora riuscita a esprimere: il rapporto con la mia famiglia, con il mio passato, con quello che era il mio presente.

Habitat è l’espressione della contraddizione che ho sempre avvertito, tra la voglia di restare in un passato sicuro, in territori già percorsi e la viscerale esigenza di andare altrove, chissà dove.

È il risultato di un viaggio dentro me stessa, che mi ha permesso di fare pace con vicissitudini del mio passato, della mia famiglia, della mia interiorità. Oggi so che ha avuto tutto senso: non aver lasciato casa, essermi trovata nella condizione quasi obbligata di affrontare le cose. Oggi abbandono tranquilla tutte queste certezze, con l’indecisione che comporta, ma consapevole di ciò da cui provengo, ciò che mi ha formata, ciò che porto sulla mia pelle.”


Click here to display content from Spotify.
Learn more in Spotify’s privacy policy.

  Oversound Music Festival 2023 a Matera, Lecce, Gallipoli e Molfetta: tutte le date

BIO

 Vienna, nome d’arte di Cristiana D’auria, è una cantautrice e autrice pop/r&b.

All’età di dieci anni inizia il suo percorso musicale scrivendo canzoni. In una prima fase ha curato i testi e successivamente ha unito armonie e melodie, implementando lo studio del pianoforte e del canto. Ha continuato la sua formazione conseguendo il Bachelor of Arts in Commercial Music e il Master of Arts in Songwriting, unendo all’interno del suo percorso l’interesse per la psicologia e il social media marketing.

Vienna esplora l’atto della scrittura non solo in relazione alla musica, ma anche nella forma del racconto in prosa e della poesia. Attualmente insegna songwriting presso l’accademia Mast Music Academy e questo le ha permesso di integrare la passione per le parole con quella della formazione, racchiudendo il tutto in un libro sul songwriting proposto come progetto di tesi.

Lavora come autrice per artisti emergenti come iosonocorallo, Alessia, Gambacorta per il brano “Jeans Strappati”.

 

CREDITS:

 AUTORI: Cristiana D’Auria (Vienna), Diego Ceo

Produzione: Diego Ceo

Mixing e Mastering: Massimo Stano e Diego Ceo (Mast Recording Studio – Bari)

Etichetta: Bobo Records

Francesca
Francesca

Appassionata di musica e di scrittura, assidua frequentatrice di concerti, collaboro con testate giornalistiche locali online.